20/52 Leggero come un soffio

 

batuffoli3

Ciao amici miei, che fate?

Imprecate?

Mi sembra giusto, del resto, è sempre il momento giusto per imprecare ….

In più la pioggia non aiuta, non aiuta davvero.

Ma quel che c’è di buono è che la pioggia farà ricrescere l’erba, qualcuno la taglierà e io sarò nuovamente soddisfatta di annusare quel profumo delizioso nell’aria.

Per pranzo farò un bel minestrone. Lo so, non è certo un piatto domenicale, ma io e Viola abbiamo un debole per il minestrone  e la maggioranza vince.

Sfuma la ventesima settimana dell’anno e io ho acquistato un tappetino a rete sottile nel reparto lavandini. Non so darvi esattamente la denominazione xchè sono stata stupida e ho cestinato la confezione prima di appuntarmi il nome, ma credo sia un tappetino per proteggere i lavandini (si presenta come un rotolino di garza un po’ più spessa in plastica morbida- un’euro e qsa). Comunque, se osservate le fotografie molto probabilmente capirete di cosa parlo.

Ma che cosa farne di un tappetino del genere?

Tante cose direi, ma io ne ho preparate due con semplicità.

Nel primo caso serve del cordoncino, e un rotolino da tagliare a quadratino o, se avete la fustella che fa dei bei cerchi ancora meglio.

Nel caso dei quadratini, essendo che il tappetino è a fori, si tratta semplicemente di infilare il filo e poi farci un nodo affinché il bocciolo si strizzi e somigli a una molliccia, a un fiorellino (liberate l’immaginazione).

Ne farete quanti ne volete, ripetuti, distanziati, insomma fate voi.

Quel che deve essere chiaro è che quel tappetino è formidabile per creare delle collane estive.

Io ho acquistato un rotolino anche sabbia e prevedo di fare una collana fitta fitta (ve la mostrerò).

batuffoliBatuffoli2

Batuffoli 5

 

Nel secondo caso, ho tagliato un omino di quelli da lavanderia e ho ricavato un cuore (se avete del filo di ferro meno duro forse è meglio) e ho tagliato a strisce lunghe il tappetino.

Poi semplicemente le ho infilate nell’omino.

Ho chiuso il tutto con un nastro e un nodo.

Batuffoli7Batuffoli8

 

Un cuore dolce da appendere agli alberi, per una festa, un matrimonio, una comunione all’aperto o semplicemente alla porta come ho fatto io.

 

Scende la pioggia ma che fa …
amo la vita più che mai.

Gianni Morandi

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

2 Comments

  1. Che carina! T’ho scoperta…non ti mollo più 🙂
    Baci da Roma con il sole!

    • sssssss comincia a vedersi anche qui ….. si vocifera che da mercoledi dovremmo ubriacarci di sole …. mmmmmm, non vedo l’ora! Grazie Cinzia, buona settimana!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*