Quest’oggi da noi il tempo è ancora una volta sereno ma non mi va di uscire anche perchè mi hanno fatto notare (i miei più stretti “collaboratori”) che manco sul blog da diversi gg e che non va bene.
La verità è che ho cominciato questa avventura a settembre ma da allora i miei impegni si sono triplicati e fatico a concretizzare tutte le idee che ho nella cabeza.
Mi auguro che io riesca a concretizzare su tutti i fronti anche se c’è qualcuno che non fa che dirmi “chi troppo vuole nulla stringe” o ancora “volere è potere”. Diciamo che fingo di non capire la prima e di optare sicuramente alla seconda delle ipotesi.
Ma lasciando perdere questa premessa, che in effetti non dovrebbe fregare a nessuno di voi, diamo spazio all’idea di oggi.

Cosa ci serve?
Avete presente i fondi delle torte? Quei cerchi robusti con il buco al centro?
Ecco, proprio quelli, se li avete in casa non buttateli, diversamente cimentatevi con del cartoncino spesso e fate più o meno una cosa del genere


pannolenci verde Natale o altro
pannolenci rosso Natale
colla caldo, forbici
corallini
nastrino
cucitrice

Procedimento
Come dicevo, prendiamo la nostra tavoletta rotonda e il nostro pannolenci verde che avremo accuratamente tagliato come fosse un nastro un po’ largo e cominciamo ad arrotolarlo intorno alla nostra ciambella avendo cura di incollare la parte iniziale al cartoncino.
Così:


giriamolo tutto intorno alla ciambella in modo da nascondere ogni traccia del cartone; chiudiamo con un altro pizzico di colla a caldo.


Prepariamo tanti quadrati piccoli di pannolenci rossoì


Quindi strizziamoli così


e diamo una puntura di cucitrice all’estremità


mettiamo della colla sulla base e cominciamo con i fiorellini piccoli vicino al buco della ciambella così:


poi prepareremo dei quadrati più grandini e ripartiamo con l’incollatura


e via via più grandi fino a nascondere ogni buco


prendiamo del pannolenci verde e creiamo qualche foglia


e incolliamole qua e là tra le rose


infine prendiamo dei corallini (io ne avevo di verdi) e li incolliamo nel bocciolo ma non a tutti


e li incolliamo


et voilat

centro tavolo con candelina


teneri angioletti (un regalo di molti anni fa del mio caro amico Alberto), ci ricordano che oggi è l’otto dicembre, festa dell’Immacolata.


o ghirlanda natalizia da appendere alla porta ?


scegliete voi! Baci!


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn