Colpa del troppo francese

 

 

A grande richiesta, per questo Ferragosto, il ramake dell’aragosta alla catalana!

 

 

 

Il risutato è stato ancora una volta sublime  e ho stilato una breve lista dei perché:

 

 

 

  1. lo chef  ci ha confessato il segreto: l’ha preparata con un paio d’ore di anticipo per creare quell’intensa e determinante  macerazione degli ingredienti;
  2. la cena si è consumata intorno a un tavolo piuttosto piccolo ma questo disagio ci ha permesso  l’accesso diretto alla catalana;
  3. la teglia ci stava così sotto gli occhi che era difficile non inzupparci il pane senza alcun ritegno;
  4. al tavolo c’era il fresco francese “Sancerre” che ha alleggerito, come promesso, i  pensieri di tutti;
  5. e, in ultimo, vogliamo parlare di quanto l’amicizia renda speciale ogni incontro?

 

 

 

 

Ops …. scusate il medio, non voleva essere così cafone da presentarsi senza smalto….  quanto all’altro, colpa del troppo francese ….

 


 

 

 

 

 

 

E il risultato del Vostro Ferragasto quale è stato?
Non ce lo volete proprio dire?
A presto e a tutta birra verso Settembre!
Rettifico: a tutto Sancerre verso Settembre!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

4 Comments

  1. CHE MERAVIGLIOSA TERRAZZA!! MI RICORDA UN Pò LE IMMAGINI DEL FILM ‘LE FATE IGNORANTI ( UNO DEI MIEI PREFERITI).
    NOI LO ABBIAMO PASSATO DAI SUOCERI, OVVIAMENTE A BASE DI PESCE E CON TANTO, TANTO BUON GELATO.

    • anche i nostri amici ci hanno portato il gelato! Si, lo so che è il film che preferisci. La terrazza è bella e ne sono entusiasta ma dobbiamo tutta sistemarla. Forse a settembre!

  2. Preciso che per quanto riguarda il dito non è affatto colpa del troppo francese è solo, per usare un eufemismo, un francesismo….AIOOOOOOOO

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*