phonto

 

La mia prima settimana lavorativa si conclude oggi; fortunatamente il part time mi consente di fare anche tutto il resto, ovvero le mie amate pulizie domestiche!

In questo momento, ho una casa così indecente che se dovesse entrare qualcuno si sentirebbe male.

Ma per fortuna (o sfortuna? bhò), da quando mi sono trasferita, il campanello non suona mai e quando suona è perché hanno sbagliato.

 

1

 

 

Per il mio progetto di autoproduzione in corso, per questa sesta settimana dell’anno ho pensato di dare vita a una ricetta che mi ha messo allegria solo leggendola !

 

Si tratta della pasta modellabile detta DIDO’, che io ho fatto alla mia bimba con il Bimby.

Si è divertita un mondo a schiacciarla, a spezzettarla, a metterla nel contenitore e poi a ritirarla fuori.

 

Un’ottimo modo per distrarla dalla Pimpa che ultimamente mi usciva dalla testa :

 

 

ecco la Pimpa, eccola qua  e la la la!

pimpa_uildm

10

E devo dire ancora una volta che per quanto il prodotto si sia proposto in svariate posizioni provocatorie sugli scaffali  dei grandi supermercati, sono stata irremovibile!

 

Lo VOGLIO fare io!

 

7

Ebbene, il DIDO’ l’ho fatto in casa, son bastati 10 minuti e ho dovuto solo comprare le fialette alimentari colorate (che non avevo).

 

 

5

Veniamo a noi, ecco la ricetta così come me l’ha passata la mia amica venditrice di Bimby Maria Colosio:

 

 

 

img98

  • una tazza e mezzo di farina bianca
  • una tazza e mezzo di acqua
  • mezza tazza di sale fino
  • un cucchiaino raso di cremor tartaro (un lievito che io trovo da Natura sì)
  • 3 cucchiai di olio di semi
  • fialette di colorante alimentare

 

4

 

Questa quantità è abbondante, anche perchè dovete tenere conto che ne serve una per colore, quindi potete dimezzare diminuendo di un paio di minuti la cottura.

 

COME SI FA

 

Innanzi tutto, come detto in premessa, l’ho fatto con il Bimby, ma si può fare anche a mano!

Si inseriscono nel boccale tutti gli ingredienti:

9 minuti, 90 gradi, velocità 4, poi velocità 1 spatolando per 5 secondi.

si GIOCA !

 

 

Si conservano in contenitori di plastica o, se volete fare un regalo un po’ diverso, potreste fare delle belle palle, metterle una sopra l’altra e usare un bel vasetto ricicloso.

E’ tutto anche per oggi, mi butto nelle faccende domestiche ! Questa si che è VITAAAAAAAAAAA

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn