bombette d'acqua

 

Donne è giunta l’ora.

E’giunta l’ora di farsi carine, di pulire dalla polvere il libro lasciato sul comodino, di metterci il rossetto giusto, di abbandonare definitivamente quegli stivaletti (di cui ho la nausea), di acquistarci il meritato profumo finito da tempo e  di far accomodare il sole sul sofà di casa. Ed è anche giunta l’ora di programmare un pic nic. Già, perchè se sabato il tempo regge io voglio fare il mio pic nic, con tanto di tramezzini, uova, torta, caffè nella termos e naturalmente una bottiglia di bianco. A scrivere bianco, mi sovviene un aneddoto di tanto tempo fa; quando ero giovane (e anche più scema/ingenua di oggi), mi ricordo che un pittore della bergamasca un po’ particolare (Stefano Caglioni), mi incontrò sul marciapiedi e con aria stralunata mi chiese 5 mila lire per il bianco. Inutile dirvi che mi precipitai prontamente ad aprire il portafoglio per darglieli. Raccontai il fatto a un amico poco dopo l’accaduto, fiera della mia azione. Avevo in qualche modo contribuito a dipingere una tela di Caglioni. Del resto il bianco è un colore importante, senza di quello fai poco, gli dissi. L’amico mi guardo e si mise a ridere e mentre lo faceva mi puntava il suo dito in faccia. –il bianco è?- e giù ancora a ridere. –I 5 mila lire il Caglioni se li sarà bevuti! Stordita!Ma possibile che devo dirti proprio tutto?– Che cosa volete che vi dica, io della gente mi fido o forse sono solo un po’ ingenua, nonostante l’età….

Tornando al pic nic, qualcuno sa darmi le previsioni del tempo?

Detto questo, allegria!

Ops, Viola ha appena lanciato una bombetta giù dal terrazzo …..

Nooooooo !!!!!

 

bombette d'acqua yeee

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn