Buongiorno a tutti e buon sabato. Il mio giorno è iniziato un po’ così ma poi, quando guardo la mia
bambina, mi rendo conto che in fondo, lei è così TUTTO, che non potrei desiderare altro.
Del resto, il resto, conta relativamente.

Le aspettative, specie femminili, sono un’invenzione per le sognatrici come me ma in effetti, nessuna è abbastanza brava da riuscire a uscire dal sogno, guardarlo da fuori e riderci sopra.
Forse il tempo. Vi dirò.

La verità è che tutto è invenzione, tutto una forzatura, tutto un Truman show.
Si, la vita che ci aspettiamo oggi è il classico film d’amour ma poi, vivendola, ti accorgi che…. “ti sei fatta un film”. Appunto.
Mia madre mi ha sempre detto che ne guardo troppi…
Che dovrei far altro. Le sto dando retta.

E quando la speranza, quella speranza che ti tiene attiva, che ti fa pensare che magicamente possa accadere qualcosa, comincia a mancare, allora, bhè allora, non devi far altro che guardare altrove.

E io, per fortuna, ho TUTTO da guardare.




Meglio essere protagonisti della propria tragedia, che spettatori della propria vita.
Oscar Wilde


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr