Mostri, ragni, pipistrelli, streghe, Santi, Pagano o  Cristiano chissà…. chi vivrà vedrà.

Quel che è importante è che tutto faccia zucca, tutto faccia arancio, tutto faccia novembre e come sempre, che il cielo si faccia tutto nuvole e pioggia ….

quasi a volerci ricordare proprio quello che vogliamo ricordare.

E io lo voglio ricordare così, un po’ brilla da ieri sera con il disegno meraviglioso di Viola che mi osserva con aria di rimprovero e la mia super torta veloce e veramente esagerata agli amaretti.

Chiamarla torta agli amaretti mi sembra riduttivo, direi più la torta che lascia il segno…. proprio come l’amaro in bocca.


 

Per la ricetta io la faccio con il Bimby ma direi che si può fare anche a mano con estrema facilità.

 

Ecco qui gli ingredienti

 

per l’impasto

  • 300 grammi di farina
  • 50 di zucchero di canna
  • 100 grammi di burro morbido
  • 1 uovo
  • mezza bustina di lievito
  • pizzico di sale

per la crema

  • 300 grammi di ricotta
  • 50 grammi di zucchero di canna
  • circa 250 grammi di amaretti
  • 1 bicchierino di liquore o un passito o quel che c’è (io ho messo Pineau des Charantes, lo stesso che ho servito insieme alla torta)

 

procedimento

  • anzitutto accendete il forno a 170 gradi, foderate con la carta forno la tortiera e accendere l’amico Bimby
  • quindi prendere i 50 grammi di zucchero dell’impasto e farlo a velo con la velocità turbo per 5 secondi
  • uniamo farina, burro, uovo e il pizzico di sale: velocità 7 per 30 secondi
  • uniamo ora la mezza bustina di lievito e facciamo girare le lame per 10 secondi a velocità 6

 

 

 

  • togliamo il composto dal boccale del Bimby e formiamo una palla che divideremo in due parti, la più abbondante la stendiamo nella tortiera e l’altra nel frigorifero
  • prepariamo ora la crema: tritiamo gli amaretti e se volete le mandorle  per 15 secondi velocità 8

 

 

  • unire ora la ricotta, i 50 grammi di zucchero e un misurino di passito o liquore o quel che volete (io ho usato lo stesso passito che poi ho servito a parte con la torta) 5 secondi velocità 6

 

 

  • prendiamo il composto e stendiamolo sopra la base precedentemente messa nella tortiera
  • togliamo l’altra pallina dal frigorifero e sbricioliamola sopra
  • cottura 35 minuti

varianti e consigli

  • si possono aggiungere agli amaretti le mandorle pelate
  • si può spolverare con lo zucchero  a velo
  • è una torta assolutamente da fare perché ci vuole poco tempo, basta comprare una scatola di amaretti e ricotta

 

E sui miei stupidi consigli mi eclisso ….

Un bacio al mandarino! (parola da cui estrarre tutte le lettere che fanno A M A R O)

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr