Quadrifoglio di feltro

Ogni estate mia madre ne trova almeno uno. Poi, se sono fortunata e mi trovo nei dintorni al momento giusto, lo regala a me; esulto per la scoperta, le dico “ma come diavolo fai?” e subito dopo scelgo un libro dove conservarlo. Ebbene sì, lo abbandono lì, come se non fosse mai esistito. Non per cattiveria ma me ne dimentico; e la volta che non mi dimentico, quando lo cerco, non mi ricordo in che libro l’ho messo. E dunque è un po’ come voltare la faccia alla fortuna….
E oggi ho voluto dargli una degna collocazione per ricordarlo!
Ho trovato in internet un modello da stampare, l’ho ricalcato con la carta carbone su della carta velina (ma potete farlo anche direttamente su un cartoncino così evitate gli spilli) e poi l’ho riportato sul feltro verde. Così facendo ho ricavato dei graziosissimi porta tovaglioli e dei fortunatissimi sotto bicchieri o sotto tazze per decorare i nostri pranzi, le nostre cene e persino le nostre colazioni.
E con un quadrifoglio a tavola, non solo porteremo un po’ d’estate ma non potra che essere una giornata vincente!

Serve quindi: stampante, carta carbone, matita o pennarello, forbici, feltro verde, colla a caldo e della corda naturale da incollare sul retro del piccolo quadrifoglio ed ecco quà:


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

9 Comments

  1. Meravigliosa idea…e poi mi piacciono veramente molto le foto del tuo sito!!!! Bravissima.
    Come sta andando la ricerca del libro??? 🙂

  2. Grazie carissima! Ti avevo aggiornato prima sul tuo blog riguardo alla ricerca del libro. Ti dicevo che nn avendo avuto successo nella libreria vicino casa, opto x una libreria del centro piu’fornita. Domani vado, voglio comprare anche un altro libro. Ti aggiorno. Notte

  3. argh…io non ne trovo mai…da bambina passafo i pomeriggi nei prati a cavarmi gli occhi per trovarne uno…solo uno… forse in 30 anni ne ho trovato uno solo! almeno la fortuna non mi è mai mancata:)

    • SE VOLETE UN PO’ DI “FORTUNA” VI SVELO IL PARCO DOVE SE NE TROVANO A FIOTTE : PARCO DI ORIO AL SERIO , NON FACILE DA TROVARE , IL PARCO INTENDO , DICIAMO ZONA DIETRO IL COMUNE.
      BUONA RICERCA A TUTTI !!

  4. Strano caso : quando ero piccola nel tragitto parco scuola-casa con le amichette del quartiere , tutte erano con la testa bassa alla ricerca di quadrifogli , io invece che di pazienza non ne ho mai avuta procedevo a passo spedito verso casa incurante .
    Per la prima volta un mese fa in un parco che sembrava un tappeto di quadrifogli mi sono messa alla ricerca ed in pochissimo tempo ho trovato tanti quadrifogli , ma anche alcuni a 5 foglie !
    CHE FORTUNATA MI SONO DETTA, e li conservo speranzosa nella mia agenda 2012, chissà …………..

  5. Posso chiederti un favore? come riesci a tagliare il feltro spesso così bene? provandoci i contorni non mi vengono così netti! Grazie infinite della risposta! 🙂

    • Prometti di nn ridere? Io ho comprato un bel po’ di tempo fa una forbice x otto il mio cane. Sai di quelle che trovi anche al supermercato tra le pinzette togli pulci (mio Dio …) e le palette raccogli c? Ecco, io ho preso una forbice strepitosa, nera dove infili le dita e poi in acciaio. guarda, credimi, x il feltro è il massimo. Diversamente una bella fustellatrice…. Mi piacerebbe proprio tanto. Baci

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*