Se il trip delle farfalline non dovesse passare,credo di dover optare a una soluzione meno faticosa…
apparentemente sembrerebbe una cosa semplice e in effetti lo è. Altrochè che lo è. Ma la fase del ritaglio è un po’ lunga e a furia di ritagliare, mi si sono aggrovigliate le dita. Avrei voluto ritagliarne di più e invece…. ste dita!
Credo che esistano sul mercato quelle belle macchinette che tagliano varie forme e sicuramente ci sarà pure la farfalla… o no?
Domani è venerdi. Un’altra settimana si conclude. Io, come sapete, la chiuderò festeggiando la mia nipotina, attaccando farfalle sugli alberi e dirigendo una caccia al tesoro. E sabato? Oddio, un altro sabato all’insegna dello shopping? Nei post precedenti avevo bandito lo shopping di sabato ma, se faccio mente locale di quel che mi manca, ne esce un elenco di cose:
un paio di calze per Viola da abbinare a una vestina blu, un paio di scarpette nuove per Viola (quelle che ha, non solo si sono consumate ma stanno come i cavoli a merenda su quel vestitino), un golfino per Viola; che palline….

Dalle palline alle farfalle:

idea segnaposto o segnatavolo


Farfalline fissate con colla caldo a un filo

Farfalline fissate al tronco
di un albero con una puntina nera



Un cestino di farfalle!



Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn