Heilà! Come state?
La neve, quì da me non è scesa più. Mi è dispiaciuto, in fondo è proprio bello quando scendono quei bei fiocchi di neve, non trovate?
Ad ogni modo, la “non neve”mi ha comunque dato un’idea floreale che, forse, ha poco a che fare con il periodo invernale ma che comunque è intonata almeno nel colore della neve.

Cosa serve
Pannolenci candido come la neve da cui dovremo ricavare i petali (grandi, medi, piccoli, insomma un bel po’, un paio di rettangoli lunghi e un altro pezzo per fare la vestina della spilla)
spillona
forbici
ago e filo
colla caldo
un filo verde di lana cordata
e un pizzico di gioia!!!!

A


Procedimento
A – Prendiamo il pannolenci e tagliamo i petali, grandi e piccoli (facciamo due rose, una grande e una piccola); inoltre, prepariamo due rettangoli piuttosto lunghi, uno grande e uno piccolo (ci serviranno per fare il primo passo ….)

B – Cominciamo dalla rosa piccina e quindi prendiamo il rettangolino che arrotoleremo semplicemente; teniamo stretto il fondo, afferriamo un petalo e appoggiamolo a destra, poi uno a sinistra, poi uno dove si incontrano i petali da una parte e poi uno dall’altra; avanti così, ma teniamo sempre il tutto ben stretto con le due dita; per stare più tranquille, prepariamo il nostro ago con il filo e il nodino e ogni tanto fermiamo con un punto i petali; quando i petali sono finiti (valutate voi quanti ne volete applicare), infiliamo l’ago e lo facciamo passare nel centro;facciamo un po’ di giri intorno alla rosa e stringiamo forte forte:

Questa che vedete di seguito, rappresenta la rosa grande, i passi sono ovviamente gli stessi ma qui vedrete meglio il passo della chiusura e del filo intorno alla rosa.

C – stretto bene il fondo della nostra rosa, possiamo stare tranquille che i petali non voleranno via.
Andiamo dunque a tagliare il fondo in eccesso:


D – prepariamo ora il vestitino per la spilla, su cui poggeranno le nostre deliziose rose


E – prendiamo il nostro filo di lana cordata verde e, con l’ausilio della magica colla a caldo, avvolgiamo le rose, più o meno così


F – e, per concludere, un po’ di colla sul vestitino della spilla e incolliamo le nostre rose!

Dunque il gioco è fatto e del risultato cosa ve ne pare?
Pronto da indossare, si potrebbe applicare ad esempio su di una sciarpa di lana candida e morbidosa!

Sarebbe anche un bel regalo e io consiglio di presentarla in un sacchettino di organza colore avorio

e inoltre,

Se ci fosse qualcosa non del tutto chiaro, non esitate a contattarmi, spesso è meno complicato farle che scriverle!


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn