io, Viola e Otto, ci siamo infilate dritte dritte nel cuore del freddo e caldo tramonto e abbiamo voluto approfittare di questa deliziosa e un po’ magica sensazione, per scattare qualche foto alle chiese che incontravamo lungo la strada.

La prima, si è presentata senza preavviso e, trovandocela di fronte, sembrava volesse chiederci di immortalarla e così l’abbiamo accontentata:

Un paio di Km dopo, è stata la volta di quest’altra Chiesa.
Imponente, eccessiva, curiosa, a mio avviso, decisamente brutta.
Comunque, i gusti so gusti:

Più avanti, cambiando strada, ci siamo dirette nel cuore di un paese che non avevo praticamente mai visto da vicino.
E la Chiesa era lì, in pace con il suo bel campanile.
A guardarli, ci son sembrati una coppia di amici che si prendevano un lento aperitivo a base di vino rosso (de chel BU), baciati dall’ultimo sole del giorno:

E per finire, ecco quella che per noi, è senz’altro la più Chiesa di tutte ed è anche la foto che mi piace di più.

Poi si è fatta sera. Di corsa a casa a fare un buonissimo minestrone.
Buona serata.


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr