acchiappasogni finito

 

L’acchiappasogni (in inglese Dreamcatcher, o Dream Catcher) è uno strumento spesso associato agli indigeni del Nord America, soprattutto alle tribù Cheyenne e Lakota, che vivevano in luoghi molto vicini tra loro (gli attuali stati del Wyoming e Dakota).

In realtà, nelle tribù indiane, il nostro cosiddetto “acchiappasogni” aveva ben altri significati. Veniva posto fuori dalle tende come segnale per informare i visitatori del villaggio, o comunque i “residenti”, riguardo alla professione praticata in modo eccellente da chi abitava nella tenda (es. uomo di medicina, guerriero, cacciatore, ecc.). Ogni oggetto era diverso nei colori, nelle piume e per la disposizione delle “perline” all’interno della trama di fili, tutti elementi variabili a seconda della professione che esso doveva rappresentare.

Comunque, dopo l’invasione delle Americhe, l’acchiappasogni fu erroneamente interpretato, nella cultura occidentale, come un oggetto che serviva ad allontanare sogni molesti o che comunque non aiutavano la crescita spirituale del possessore. Si dice che venisse donato alla nascita a ogni bambino, che lo conservava per tutta la vita, decorandolo come meglio credeva.

L’acchiappasogni è composto da un cerchio esterno in legno flessibile (ad esempio, in salice) che rappresenta il ciclo della vita e l’universo, una rete per “intercettare” i sogni e dirigerli, se buoni, verso un filo di perline simboleggianti la natura, oppure, se dannosi, verso delle piume di uccelli per allontanarli. (fonte Wikipedia)

 

E anche io e Viola ci siamo fatte il nostro acchiappasogni e lo abbiamo appeso alla parete!!

Tagliate un vasetto di yogurt, poi fate dei buchini intorno, fate passare un filo e create una ragnatela; poi fate penzolare alcuni fili come nella foto e ci infilate dei pezzetti di carta o di gomma crepa come il nostro. Insomma inventate!

All’interno della ragnatela io ho fatto colorare un sassolino sui cui ho scritto il nome di Viola e ce l’ho infilato dentro.

 

Cosa ne dite?


acchiappasogni

acchiappasogni due

acchiappasogni buchini

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr